indietro >

Il bene di tutti deriva da ognuno

BIOTEST

IDENTITY | COMMUNICATION |

Per Biotest, latoC propone una comunicazione che interpreta il concetto corporate. Una goccia di sangue vista come elemento che unisce le vite delle persone e le loro storie. Vite che si intrecciano, si incastrano, si trasformano, ricominciano.
Come rendere tutto ciò? Con il segno di Ale Giorgini che racchiude dentro l’immagine di una goccia un caleidoscopio di storie. Donne, uomini e bambini presi nella loro quotidianità si ritrovano dentro la stessa icona, uniti da uno scopo comune, quello di trasformare il sangue in farmaci plasmaderivati, per salvare vite umane. Un modo per raccontare l’attività dell’azienda e i suoi prodotti e al tempo stesso la sua sensibilità in tema etico e sociale.

Il bene di tutti deriva da ognuno.
Con questo claim Biotest afferma il suo ruolo di azienda farmaceutica volta a raccontare l’importanza dei gesti delle persone, che attraverso una donazione di sangue contribuiscono letteralmente a salvare vite umane.

La campagna Donazioni Organi.

Se donare sangue significa diventare partecipi di un bene comune, anche il gesto di donare un organo è visto allo stesso modo. Per questo, oltre a produrre farmaci utili al trapianto di organi, Biotest vuole sensibilizzare sul tema della donazione e lo fa con una campagna di forte impatto visivo.

Ogni organo è visto come un puzzle di storie racchiuse al suo interno, da quella del donatore a quella del ricevente, passando dalle esperienze dei parenti e del personale medico coinvolto, perché ognuno di noi ha dentro una storia ancora da raccontare.

Un impegno da mettere in mostra.

Per il 43° congresso SITO (Società Italiana Trapianti d’Organo e di tessuti) latoC e Biotest hanno “messo in mostra” la campagna donazione. Un’intera area del Congresso è stata allestita con un percorso di tavole big size. Una presenza scenica di notevole impatto e di grande successo, che ha coinvolto i visitatori in un viaggio emotivo inaspettato.

Serve il nostro aiuto?

Contattaci